Come liberarsi da un maleficio?

Spread the love
Come liberarsi da un maleficioPer capire come liberarsi da un maleficio occorre innanzitutto analizzare i sintomi che ti fanno credere di essere stato colpito da una maledizione, da una fattura o da un malocchio.

Quali sono i sintomi di un maleficio?

La caratteristica principale che accomuna le maledizioni, le fatture maligne, i malocchi e pratiche di magia nera in generale è la sofferenza. Ogni maleficio viene lanciato per diversi scopi da un familiare invidioso, da un collega che vuole ostacolarti o da un ex che hai fatto soffrire e i sintomi quindi possono essere diversi a seconda del maleficio che ti ha colpito:
- fallimento nel lavoro
- crisi matrimoniale
- crisi di coppia
- impotenza sessuale

Come liberarsi da un maleficio?

Proprio per questo, per liberarsi da un maleficio per sempre, occorre individuarne la tipologia e l’intensità. Questo per dirti che non ti basterà una preghiera o il rito dell’olio come insegna la tradizione per liberarti da una fattura di magia nera o da un malocchio.

Esperto di magia nera per togliere una maledizione

Se, dopo aver letto quali sono i sintomi di un maleficio, pensi di essere stato colpito da una fattura maligna, da un malocchio o ancora peggio da una maledizione, occorre l’intervento di un occultista esperto che sia a conoscenza di tecniche e formule di magia nera per annullare gli effetti di un maleficio.
Ed io, che sono un esperto ed un professionista, ti consiglio di non giocare con la magia nera fai da te, potrebbe essere molto rischioso.
Io posso difenderti e liberarti definitivamente da:
- fatture di separazione dalla persona amata;
- slegamenti per rimuovere un legamento d’amore esistente;
- malocchi per causare sofferenza;
- maledizioni di morte o fattura mortale;
- e molto altro…
Contattami per un consulto, raccontami qual è la tua sofferenza in questo momento e preparerò per te l’incantesimo giusto per liberarti da una fattura, da un malocchio a distanza con fotografia, da una maledizione che ti sta provocando sofferenza e che ti sta distruggendo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>