L’astrologia: anche i corpi celesti a portata di sensitivo!

Il mago moderno è colui che ritiene l’aggiornamento professionale una condizione essenziale per svolgere il suo lavoro con serietà ed onestà. Come tutti i mestieri, anche quello del sensitivo è soggetto a formazione continua e a spostamenti in luoghi dove la magia è ritenuta sacra o fenomeno da approfondire per conoscerne gli oscuri risvolti, al fine di studiare più da vicino gli antichi riti per poi modularli e applicarli nella realtà odierna. Ma la magia non è solo incantesimi. Va ben oltre e comprende anche l’astrologia, una scienza che è nata con gli antichi Babilonesi (ed è proseguita con gli Egizi e con i Greci), che concepivano pianeti come divinità attribuendo loro un ruolo divinatorio a cui attingere per far fronte a problemi di guerra o di politica. Solo con il tempo, l’astrologia iniziò ad evolversi in “scienza” con funzione previsionale in modo da rappresentare il primo passo verso la magia dove gli influssi dei pianeti si riverberano sull’attività e personalità umana. Il mago, quindi, è anche un esperto di astrologia: interpreta il moto dei pianeti, redige la carta astrale e si concentra sul tema natale. Con i segni zodiacali costruisce la personalità e le doti caratteriali del richiedente e lo aiuta in ogni campo di vita. Oltre l’oroscopo, che è sempre qualcosa da verificare e sperimentare giorno dopo giorno, il sensitivo delinea le affinità di coppia e comprende il bagaglio affettivo e sociale di chi chiede il consulto. Ma per risolvere questioni importanti e per incrementare gli effetti del risultato ambito, il mago deve saper sintetizzare astrologia e magia: alle previsioni della carta astrologica (nei prossimi post ne parleremo!) deve unire i rituali di magia bianca, magia nera, magia rossa, in modo da garantire più opportunità possibili. Infatti, dalla combinazione di una serie di scienze occulte è possibile ottimizzare i risultati dei rituali. Attraverso l’astrologia, il mago conosce tendenze, comportamenti, il bagaglio emozionale del passato, insomma l’ego del richiedente: solo così potrà affiancare il rituale più adatto alle esigenze di chi ha bisogno di un intervento extra-sensoriale. Voi di che segno zodiacale siete?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>