Cartomanzia telefonica: cosa c’è da sapere

Cartomanzia telefonica: cosa c’è da sapereIn questo articolo ti spiego cosa c’è da sapere sulla cartomanzia telefonica e perché sarebbe meglio che tu non ti affidassi a sensitivi call center per la lettura delle carte.

Ti sarà capitato di attraversare un momento d’incertezza nella tua vita, sentimentale, economico, un problema di salute e avrai pensato di farti leggere le carte da un cartomante per cercare di migliorare la tua situazione.

La prima cosa che si fa in queste situazioni di disagio è cercare sul web “come fare per scegliere un bravo cartomante” da cui farsi leggere le carte e t’imbatti in numerosi annunci di “cartomanzia call center”, sensitivi al telefono che offrono letture dei tarocchi a prezzi stracciati.

Pensi che non possa accedere niente di male nel fare un tentativo. In fondo ci vedi solo cose positive nell’affidarsi alla cartomanzia telefonica per la lettura delle carte:
- puoi chiamare a qualsiasi ora del giorno e della notte;
- non dovrai spostarti fisicamente per raggiungere la sede del cartomante;
- nessuno verrà mai a sapere che ti sei affidato alla lettura delle carte;
- non avrai l’imbarazzo di trovarti di fronte al cartomante.

Ma così non è! Perchè in realtà non sai che chiamando un cartomante call center per la lettura delle carte ti esponi ancor di più al “rischio di truffa” e se vuoi saperne di più continua a leggere questo articolo perché sto per darti 3 buoni motivi per non fidarti della cartomanzia telefonica.

3 buoni motivi per non fidarsi della cartomanzia telefonica

Il sistema della cartomanzia telefonica sfrutta la paura delle persone di un amore non ricambiato, l’incertezza nel futuro, la preoccupazione di non trovare un impiego, la vergogna di far sapere che si crede alla lettura delle carte ed è ormai diventato un vero e proprio business di cui è meglio non fidarsi.

  1. Il primo motivo per cui devi diffidare della cartomanzia telefonica è che dall’altro lato del telefono troverai quasi sempre operatori telefonici, disoccupati che trovano facilmente lavoro in questo settore e che non vengono assunti per reali abilità. In realtà hanno soltanto un’infarinatura superficiale di cartomanzia e per soldi accettano di fingersi esperti di lettura delle carte e dei tarocchi.
  2. Il guadagno dei call center cresce grazie alla durata della telefonata, per cui il sensitivo di turno, che viene pagato a provvigione per leggere le carte al telefono, deve essere abile a parlare e intrattenere il più possibile il malcapitato per trattenerlo il più a lungo possibile al telefono. E tutto quello che ti sentirai dire in questo momento instabile della tua vita è che “le cose andranno bene” perché quello che vogliono i cartomanti telefonici è la tua fiducia, tranquillizzarti in modo tale da indurti a richiamare in futuro e farti spendere altri soldi.
  3. Quando la telefonata con il cartomante del call center si avvicina alla fine, il sensitivo telefonico lascerà in sospeso la risposta fondamentale, per cui tu sarai costretto a richiamare e ricomincia così il giro di soldi.

Come scegliere un bravo cartomante da cui farsi leggere le carte?

Ti ho aperto gli occhi su una realtà che probabilmente non conoscevi, quella della cartomanzia attraverso i call center, ma se proprio non puoi farne a meno fai attenzione a quei siti che non mettono in chiaro i prezzi o che propongono tariffe escluse IVA per non ricevere brutte sorprese sulla bolletta.

Se invece non vuoi risposte superficiali e vuoi ottenere dei risultati concreti allora hai bisogno di un bravo cartomante da cui farti leggere le carte. Un sensitivo esperto che sappia interpretare i tarocchi a fondo, che conosca i vari metodi di lettura delle carte e che sappia applicarli a seconda della situazione che ha di fronte. E qui l’esperienza gioca un ruolo fondamentale!

Il cartomante ha un ruolo molto importante, fare le carte a qualcuno è un po’ come essere il suo psicologo. Il cartomante attraverso la lettura delle carte conoscerà le tue paure, i tuoi dubbi per cui dovrai aprirti a lui totalmente, non dovrai nascondergli nulla perché se ti sei rivolto a lui è per essere aiutato e per migliorare la tua esistenza.

Per questo dovrai essere certo della scelta che hai fatto.
Un bravo cartomante per farsi leggere le carte:
- non andrà in giro a raccontare i fatti tuoi
- sarà discreto e non ti giudicherà
- ti dirà la verità anche se negativa
- troverà la strada giusta per te grazie alla sua esperienza nella lettura delle carte.

Se anche tu ti sei avvicinato alla lettura delle carte di cartomanti telefonici e quanto hai letto in questo articolo lo hai vissuto sulla tua pelle, allora non ti resta che fare un ultimo tentativo per cercare di cambiare positivamente la tua vita:

Chiamami con fiducia e io ti aiuterò con previsioni precise e veritiere sul tuo futuro!

Farsi leggere i Tarocchi porta male?

farsi leggere i tarocchi porta male?Cerchi un cartomante per farti leggere le carte ma hai paura che farsi leggere i tarocchi porti male?

Ora ti svelo una cosa che forse non sai: farsi le leggere le carte non porta male.
E sai perché?
Che tu vada o meno da un cartomante per la lettura dei tarocchi, quegli eventi accadrebbero lo stesso. Anzi, la lettura dei tarocchi può essere un valido aiuto per cambiare la tua situazione.

Se vai da un cartomante per la lettura dei tarocchi ascolta con attenzione i responsi delle carte, parti con ottimismo e fiducia nei confronti dei tarocchi e del cartomante. Solo così potrai eliminare negativita’ e pessimismo che altrimenti ti perseguiteranno successivamente.

Molti dei miei Clienti hanno trovano la cartomanzia e la lettura dei tarocchi davvero utile, soprattutto per migliorare alcuni aspetti caratteriali e per ritrovare la pace interiore, vivendo per realizzare le loro aspettative.

Cosa cerchi quando ti fai leggere i Tarocchi?

Il più delle volte i miei Clienti mi chiedono una conferma a qualcosa che in fondo già sanno ma che non hanno il coraggio di ammettere. E il responso dei tarocchi può essere una vera e propria spinta ad andare in una direzione piuttosto che un’altra.

Ma… attenzione!

Ci sono due pericoli a cui bisogna fare molta attenzione ed è quello che ripeto continuamente alle persone che si rivolgono a me per farsi leggere le carte:
- non bisogna farsi influenzare a tal punto da diventare dipendenti con la lettura dei tarocchi;
- il rischio è di finire nelle mani di persone senza scrupoli che possono giocare sulle tue debolezze e sulle tue paure per trarne profitto.

Cerchi un cartomante per la lettura dei tarocchi?

Bene, Sei nel posto giusto!

Innanzitutto voglio tranquillizzarti su un punto: se deciderai di farti leggere le carte, troverai in me una persona affidabile ed un cartomante esperto e professionale.

Con la lettura dei tarocchi posso fare chiarezza in te, posso trasformare i tuoi dubbi in certezze e da domani ti sentirai una persona “nuova”.

La lettura dei tarocchi sarà fatta alla luce della tua situazione da cui trarne tutto il supporto possibile.
Nella lettura dei tarocchi non troverai una predizione ma una guida preziosa che ti aiuteranno a modificare le condizioni attuali e spingerti ad agire per un esito differente.
Sarà per Te un’esperienza assolutamente positiva, alla scoperta del tuo IO più profondo e delle tue aspettative per gli anni che verranno.

Contattami!

Colpito da una fattura? Te lo rivelano i tarocchi

Colpito da una fattura? Te lo rivelano i tarocchi.

Pensi di essere stato colpito da una fattura e in questo momento la tua lucidità vacilla?
Sappi che c’è un modo molto efficace per diagnosticare fatture, malocchi e sortilegi: la lettura dei tarocchi.

Ma prima di andare avanti cerchiamo di capire quali sono i segnali che ti fanno credere di essere stato colpito da una fattura così da evitare paranoie e dispendio di energie.

Quali sono i sintomi di una fattura?

Esistono diversi sintomi che possono fungere da «campanello d’allarme» a cui devi prestare particolare attenzione perché possono essere segnali di un maleficio contro di te:
- nervosismo;
- sbalzi d’umore;
- insonnia improvvisa;
- senso di avversione alle cose sacre;
- allontanamento da amicizie e affetti da sempre importanti;
- annullamento della propria personalità.

I sintomi di una fattura inizialmente potrebbero far pensare ad uno stato depressivo, ma se prolungati nel tempo li vedrai associarsi ad altri sintomi psicologici e fisici:
- strani rumori;
- odori sgradevoli;
- movimenti di oggetti;
- sensazioni di ombre fugaci in casa;
- pensare in anticipo cose che avverranno poi nella realtà.

Se riscontri almeno 3 di questi sintomi e vuoi avere la certezza se sei stato colpito da una fattura, da un malocchio o da un legamento d’amore allora potrà darti tutte le risposte che cerchi l’analisi di un operatore serio attraverso la lettura dei tarocchi.

Scoprire se c’è una fattura con la lettura dei tarocchi.

Attraverso la lettura dei tarocchi e alle numerose combinazioni di carte possiamo capire se sono state fatte fatture contro di noi o contro una persona a noi vicina.
Con la lettura dei tarocchi possiamo conoscere il metodo utilizzato per il maleficio, possiamo scoprire se si tratta di fatture di morte, di malocchio, di legamenti d’amore effettuati con pozioni o filtri d’amore, sortilegi per procurare rovina economica e ostacoli nel lavoro.

Nel caso in cui ci si trovi al cospetto di un possibile maleficio, ti consiglio di non affidarti a maghi improvvisati o ad «incantesimi fai da te» per eliminare un maleficio.
Astieniti da qualsiasi intervento perché se è davvero in atto una fattura, un malocchio o un legamento d’amore c’è la reale possibilità che, sia tu, sia l’operatore principiante possiate assorbire inconsapevolmente energie negative che sono in grado di arrecare seri danni sia a livello fisico, sia a livello psichico.

Vuoi sapere se sei stato colpito da una fattura?

Scopriamolo con la lettura dei tarocchi!
Contattami per un consulto privato e personalizzato

Posso fidarmi dei tarocchi?

Quante volte ti è capitato di vivere momenti di sconforto?

Posso fidarmi dei tarocchi?

Posso fidarmi dei tarocchi?

Per una delusione d’amore o un sentimento non ricambiato, per il lavoro che non ti
gratifica come meriti o per la tua famiglia che non condivide le tue scelte?
E magari hai pensato di affidarti all’arte divinatoria e alla cartomanzia, di rivolgerti
ad un sensitivo, un veggente, per trovare una soluzione ai tuoi problemi.
Ma qualcosa ti ha fermato!

Forse il dubbio che farti leggere i Tarocchi possa davvero essere la soluzione giusta.
Oppure hai paura di avere risposte che non vuoi sentire e che potrebbero
amplificare il tuo stato d’ansia e di confusione.
Se ti identifichi in almeno una delle cose che hai letto finora vai avanti con la lettura
e troverai la risposta a tutti i tuoi dubbi.
In questo articolo voglio chiarirti come la Lettura dei Tarocchi può aiutarti e perchè
non devi averne alcun timore.

Ti svelo il motivo per cui farti leggere i tarocchi ti aiuterà.

Non vorrei deluderti in questo momento ma devo dirti esattamente come stanno le
cose: i Tarocchi non prevedono il futuro.
Quindi se ti aspetti di scoprire il tuo futuro, perché pensi che sia già deciso, non sei
sulla strada giusta!
I Tarocchi prevedono un “futuro possibile”, ciò che potrà essere rispetto al punto in
cui ti trovi. Se le cose cambiano anche l’esito cambierà.
Questo vuol dire che i Tarocchi devono essere per te uno strumento di conoscenza,
una guida per affrontare al meglio una situazione che ti sta a cuore.
Se vuoi che la Lettura dei Tarocchi per te funzioni devi fare tesoro di ciò che ti è
stato rivelato e seguire i suggerimenti ricevuti per far avverare quanto è stato
previsto.
Ed ora ti starai chiedendo:
Come faccio a riconoscere il chiaroveggente dal ciarlatano?

Sicuramente i Tarocchi vanno fatti da un cartomante che sia assolutamente
estraneo alla tua vita per non influenzare il responso.
Inoltre ti consiglio di affidarti ad un veggente che ti fa sentire bene e al sicuro. E’
importante che fra il cartomante e il consultante si crei una certa empatia per avere
risposte dalle carte dei Tarocchi nel modo più dettagliato possibile.
Non fidarti del sensitivo che ti dice solo cose positive o solo cose negative, magari
solo per metterti in uno stato di angoscia e trarre profitto dalle tue debolezze.
E soprattutto non affidarti alla “cartomanzia fai da te”. L’interpretazione delle carte
dei Tarocchi è un dono innato e si basa sulle capacità di percezione e sensibilità di
persone che sono in grado di aiutare in un determinato percorso di vita chi si affida
alla loro guida spirituale. Molte persone hanno questo dono ma non sanno
svilupparlo, perchè per farlo c’è bisogno di un lungo studio accompagnato da anni
di esercizi e pratica.
Un bravo operatore esoterico è colui che trasmette fiducia e ti consiglia i mezzi
giusti per vivere al meglio la vita.
Per rispondere quindi alla domanda posta nel titolo di questo articolo ti dico SI,
PUOI FIDARTI DEI TAROCCHI MA PRIMA DEVI FIDARTI DEL CARTOMANTE!

Recensioni sensitivi…attendibili o no?

Immagine

Recensioni Vincenzo Fumarola

Recensioni sensitivi

Oggi sono di gran moda le recensioni ed i commenti che appaiono su forum, blog, siti appositamente creati per esprimere il proprio grado di soddisfazione di un bene strumentale o di un servizio.

Questa moda del web ha avuto inizio qualche anno fa con alberghi e ristoranti ed ora si è diffusa anche alle categoria più impensabili come per esempio i medici o gli avvocati. Insomma, in Italia negli ultimi anni tutto e tutti sono recensiti e giudicati sulla rete. Nulla sfugge più al giudizio severo ma talvolta fasullo dei consumatori.

Fra questi ovviamente sono finiti anche i sensitivi e gli operatori esoterici. Il problema è che chi recensisce è sempre anonimo,  si nasconde dietro un nick name o anche generalità che potrebbero essere inesistente e non sono mai verificabili.
In generale, alcune recensioni sono anche reali, ma quanti ristoratori hanno scritto, utilizzando diversi nick, che nel proprio locale si mangiava un gran bene eppoi non era vero affatto?
Lo stesso vale, ahinoi, soprattutto per la nostra categoria.

Su molti forum appaiono giudizi severissimi, talvolta diffamatori verso qualcuno, e addirittura elogi sperticati verso altri. Ma bisogna crederci? Come si suol dire, la verità è sempre nel mezzo. Molti recensori sono, purtroppo, concorrenti sleali che cercano di diffamare altri operatori magari più popolari, più richiesti o più bravi, altri sono sempre operatori che si fingono clienti soddisfattissimi di tizio o di caio e gli fanno indirettamente pubblicità.
Addirittura alcuni forum e blog sulla magia, cartomanzia ed esoterismo sono di proprietà di operatori stessi del’occulto che ovviamente cercano di dirottare clienti verso il proprio studio, mettendo in cattiva luce tutti gli altri.
Nonostante l’altissima percentuale di truffatori ed operatori finti, incapaci o in cattiva fede, vi invitiamo a valutare con la dovuta cautela le recensioni su un sensitivo o un cartomante, chicchessia.

Il modo migliore è farsi un giudizio personale contattando la persona-una telefonata oggi non costa niente o quasi- e ascoltare i suoi argomenti, le sue proposte e soprattutto il suo modo di approcciarsi al cliente. Il contatto diretto vale, credetemi, più di qualsiasi testimonianza scritta in rete.
Addirittura negli ultimi tempi sono apparse in rete intere pagine ospitate da siti gratuiti, firmate da presunti scienziati del paranormale o sedicenti giornalisti di inchiesta a vantaggio o svantaggio di questo o quell’operatore.  Poi da controlli effettuati ne è emerso che coloro che erano gli autori non risultavano né iscritti all’albo dei giornalisti né erano in alcun modo conosciuti nella comunità scientifica che studia la fenomologia del paranormale, e quindi trattasi chiaramente di operazioni fasulle e sleali, volte a mettere in cattiva luce, diffamare, o a propagandare l’uno o l’altro esoterista.

Il consiglio è, come al solito, di adoperare molta prudenza, di instaurare un contatto diretto con chi potrebbe aiutarvi, di conoscerlo, di fargli molte domande e pretendere spiegazioni e non limitarvi solo a domandare i prezzi delle prestazioni  e di affidarsi al vostro sesto senso. Che anche se non siete sensitivi a volte non sbaglia mai. Potrebbe tornarvi utile a tale scopo il mio decalogo che trovate cliccando qui

Sospetti un tradimento? Scoprilo con i tarocchi

tarot-991041_640Hai paura che tuo marito ti tradisca? Ti senti trascurata?
Sospetti che il tuo compagno abbia una relazione con un’altra donna?
Questo dubbio ti tormenta e non riesci più a dormire la notte?

Cosa  ti succede?
Avverti qualcosa di strano, non sai esattamente cos’è ma sicuramente lui è diverso da prima. Lo senti nervoso quando gli parli, freddo e distaccato quando gli sei vicino.

Strani pensieri ti danno il tormento e si fa sempre più forte l’idea che ti stia nascondendo qualcosa. Forse si tratta semplicemente di incomprensioni oppure ha problemi a lavoro. Le difficoltà per arrivare a fine mese e la responsabilità della sua famiglia lo rendono preoccupato e questo lo fa allontanare da te, fuori e dentro il letto…
O almeno questo è  quello che lui ti dice per giustificare i suoi comportamenti, il suo cambiamento.
Ma il tuo sesto senso ti dice altro: mio marito mi tradisce!
Sai perfettamente che qualcosa nella tua relazione non va e temi che il tradimento sia la risposta a certi strani atteggiamenti del tuo partner.

Continuando a leggere questo articolo troverai la soluzione che ti aiuterà a prevedere pericoli e delusioni e a giocare d’anticipo sul destino.

Con l’aiuto dei tarocchi e della cartomanzia potrai decifrare i passaggi oscuri della vita e avere le risposte che cerchi prima che sia troppo tardi.

Con la veggenza e la sensitività potrai ripercorrere la tua vita passata, renderti conto del tuo presente e aprire gli occhi verso il futuro. Scioglierai così ogni tuo dubbio e potrai percorrere la strada della verità.

Spesso però si è convinti che il matrimonio sia finito o che ci siano stati più volte tradimenti, ma spesso i tarocchi ci svelano che non è così. Magari il partner ha cercato affetto fuori dalle mura domestiche perché a sua volta si sentiva trascurato, ma non ha mai tradito veramente.
Grazie ai consigli e alla sensibilità di un cartomante esperto potrai recuperare il tuo rapporto di coppia.

In che modo?

Se il cartomante a cui ti rivolgi ti conferma che una terza persona si è intromessa nella vostra storia potresti pensare di farti aiutare con i legamenti d’amore (leggi questo articolo). Assicurati però che sia un professionista!

La cartomanzia non è solo un aiuto per i problemi sentimentali.

I tarocchi possono indicare la strada giusta da seguire quando si è di fronte a scelte importanti e complicate che riguardano:
- il lavoro ( investimenti sbagliati, attività commerciali in crisi, mancanza di fiducia di un socio in affari)
- il rapporto di coppia (liti quotidiane, incomprensioni, calo del desiderio)
noi stessi (mancanza di autostima, paura del futuro).

E’ importante affidarsi ad un esperto che metta in campo la sua competenza per individuare i problemi e interpretare il destino attraverso i tarocchi consigliando le scelte giuste da compiere.

Considera i tarocchi un’ispirazione che stimola una riflessione rispetto alle tue decisioni perché…. E’ SEMPRE POSSIBILE CAMBIARE IL FUTURO!

Cartomanti e Sensitivi, qual è la differenza?

tarot-991041_640

I consulti di cartomanzia, le veggenza? Sono un settore molto complesso, dove non è affatto facile orientarsi e dove si può altrettanto facilmente finire nelle mani di persone sbagliate che possono trasmettere ansia, angoscia e paura, magari involontariamente, ma questo è, in ogni caso, nocivo per il cliente.

Innanzitutto facciamo una doverosa differenza fra cartomante e sensitivo: il cartomante legge ed interpreta le carte, siano esse tarocchi, sibille, napoletane od altro, il sensitivo invece va al di là delle carte, egli usa le carte come un mezzo e non come un fine. Le carte sono solo uno degli strumenti di cui dispone un sensitivo, che ne ha molti altri, il cartomante, invece, si limita alle carte e basta.

Esistono ottimi cartomanti, che possono aiutarvi ma il sensitivo ha degli strumenti in più per prevedere il vostro futuro ed interpretare gli avvenimenti del presente, dandogli una risposta. Il sensitivo utilizza innanzitutto le proprie doti di… sensitivo, le sue percezioni, le sue sensibilità, se dispone dell’aiuto di uno spirito guida, questo gli darà suggerimenti, indizi, risposte. Il sensitivo, ad esempio, può usare il pendolino: spesso questo misterioso oggetto è di metallo, ma in alcuni casi può anche essere una pietra naturale. Io ad esempio ne ho uno di pietra grezza. Il pendolino può essere utilizzato su fotografia, per percepire i sentimenti di una persona verso un’altra, o per percepire se la persona che è oggetto dell’analisi è sincera o meno, se mente o tradisce, etc etc. La radioestesia, l’arte appunto di utilizzo del pendolino, è una scienza antica ed affascinante.

Ma come dovete comportarvi se chiedete un consulto ad un sensitivo? Per prima cosa, un vero consulto deve essere approfondito, deve durare almeno una mezzora. I consulti flash di pochissimi minuti,-peggio ancora la singola domanda- spesso promossi dagli stessi operatori come “gratuiti”, non servono a molto. Anzi, possono confondere solo le idee del consultante. Sono solo brevi panoramiche che non possono, per ovvie ragioni di tempo, darvi un quadro chiaro della vostra situazione. Non solo, molti operatori usano “il consultino gratis” per poi intimorire il cliente, raccontandogli che lui-o la persona amata- sono afflitti da malocchi, fatture e negatività, per poi propinargli rituali di purificazione o altro, senza i quali il problema non si risolverà mai. Un sensitivo che ha cuore le sorti di un cliente, naturalmente, non agirà così, ma sarà solo attraverso uno studio lungo e minuzioso che potrà effettuare una diagnosi del vostro problema ed anche –e soprattutto-una previsione sul futuro.

Ricordatevi anche che un bravo sensitivo non vede solo gli eventi per i prossimi pochi mesi, ma riesce a vaticinare accadimenti anche nei prossimi uno o due anni, se non di più. Ovviamente dopo qualche mese lo scenario può anche modificarsi un pochino, le veggenze di una volta non valgono per l’intera vita, ma periodicamente vanno rifatte. Diciamo che almeno quattro veggenze all’anno sono utili.

In ultimo, un bravo sensitivo è in grado di raccontarvi episodi o comportamenti di qualcuno dei quali non è a conoscenza. Vale sempre il vecchio consiglio di non svelare tutto a chi vi effettuerà il prossimo consulto, ma di lasciarlo libero di parlare e dire

Vincenzo Fumarola

Cartomanzia: un’altra arte per arrivare alla verità!

Quando parlo di cartomanzia ci tengo a precisare sempre una cosa prima di iniziare qualsiasi discorso: questa fa parte delle arti divinatorie, ovvero di quelle arti che vanno nel soprannaturale e sono spiegate dal cosiddetto veggente definito impropriamente in questo caso cartomante.
Le doti del cartomante però dovrebbero essere ben distinte dalle doti del sensitivo che comprendono, per capirci meglio, la chiaroveggenza, cioè l’arte di vedere le cose, le persone, e tutto ciò che è di contorno in maniera concreta e non astratta nel profondo dell’animo umano. Dico dovrebbe perché qualcuno tende a confonderle troppo facilmente facendole diventare essenzialmente uguali ma non deve essere assolutamente così. Certo è che dovrebbero essere usate insieme ma l’esperienza e le doti per farlo sono talmente affinate e superiori che non tutti possono permetterselo.

La cartomanzia è un’arte affascinante che suscita spesso curiosità, per alcuni è un gioco divertente mentre per altri è motivo di ansia e perplessità. In amore consiglio sempre di affidarsi in maniera abbastanza continua alla lettura delle carte,  ci rivelano dei possibili capovolgimenti inaspettati della vita o in altri casi ci indicano la strada maestra da seguire. Quante volte mi sono capitate, nel leggere le carte, esclamazioni del tipo:”ah lo sapevo!..già da tempo dovevo fare cosi”, le carte non mentono mai e dicono sempre la verità in una maniera o nell’altra. Sono il miglior modo di leggere il futuro o quantomeno farsi indicare la strada giusta.

Altro tema in cui nel tempo ci soffermeremo più in là è l’accostamento della cartomanzia agli angeli. Questi  ultimi ci aiutano nella scelta delle carte e nell’ interpretazione di esse in una maniera più delicata, anche se avere una connessione con loro, purtroppo, non è sempre possibile.
Nondimeno sono di estrema importanza i tarocchi, gli esoteristi che hanno una certa esperienza in questo settore da tempo ottengono ottimi risultati, soprattutto nel campo dell’amore e degli affari.
Mi piace spesso parlare di cartomanzia spaziando da argomenti generali a quelli più specifici, come mago esoterista non dovrei dirlo per professionalità, ma alcune volte la lettura delle carte mi piace più di ogni altra arte divinatoria.
Come vedete la cartomanzia  ha numerosi assi nella manica per fare in modo che il tuo destino non si perda in malo modo.
Tu cosa ne pensi al riguardo?

La cartomanzia diventa religiosa? La divinazione attraverso le figure dei Santi. (Parte terza)

Da circa due settimane stiamo analizzando le carte religiose utilizzate dal cartomante per espletare la divinazione: ogni carta presagisce un qualcosa che va interpretato dall’esperto con finezza intellettiva e capacità divinatorie. E siamo rimasti fermi su San Giovanni, la cui carta annuncia che si è in una fase di trasformazione soprattutto interiore, me nel campo sentimentale e professionale annuncia la possibilità di fare nuovi incontri determinanti per la propria vita. E, se a questa, si aggiunge la carta di San Pietro, allora sarete impegnati in una serie di progetti che alla lunga vi porteranno i risultati da voi agognati. Se il vostro consulto ha ad oggetto la vostra sorte lavorativa, sappiate che la carte di Santa Matilde annuncia un presagio positivo: avete una posizione importante e potrete aspirare a delle promozioni , soprattutto se lavorate in banca. E se tra le carte da voi scelte, comparirà anche la carta di San Paolo, allora siate sereni: sarete i protagonisti di un cambiamento positivo e la situazione critica in cui eravate scivolati si sistemerà per il meglio. Se poi vi comparirà anche la carta di San Giorgio vorrà dire che godrete di un appoggio amichevole: un valido amico vi offrirà il suo aiuto con cui risolvere questioni inattese o che abbisognano di collaborazione. Magari avete anche questioni legali da risolvere legate ad immobili o a dispute ereditarie: il vostro avvocato di famiglia vi sosterrà con difese ineccepibili volte a conseguire un risultato per voi più positivo di un incantesimo di magia bianca. Concludiamo con la carta di San Luigi Gonzaga, dedicata a coloro che di professione fanno gli studenti, impantanati con esami di maturità o universitari: questa carta preannuncia grandi progetti, magari un dottorato di ricerca o un master o l’iscrizione presso una prestigiosa università; insomma, impegni importanti a cui, però, farà riscontro una forte fragilità emotiva, tipica di chi si accinge a nuove sfide ritenendosi, però, insicuro delle proprie capacità. E per oggi ci fermiamo qui, ma vi invito a tornare sul nostro blog la prossima settimana con un nuovo ed esilarante post sulle carte dei Santi!

La cartomanzia diventa religiosa? La divinazione attraverso le figure dei Santi. (Parte seconda)

La scorsa settimana ci siamo lasciati con gli oracoli dei Santi, visto che il mago cartomante si occupa di divinazione utilizzando anche un mazzo di carte che raffigura i Santi: ad ogni immagine corrisponde un campo di vita e un messaggio ben preciso. Abbiamo iniziato con San Rocco e oggi continuiamo in modo da fornirvi un quadro completo di tutte le carte del mazzo. Let’s go! Dopo aver scelto le carte che più vi ispirano, l’esperto dovrà rivoltarle: solo così sarà possibile effettuare una divinazione precisa e specifica. Se in una delle carte rivoltate compare un cane con una torcia tra le zanne e a fianco un Santo con in mano libro e croce, non potete sbagliarvi: è San Domenico di Guzman, protettore delle amicizie che annuncia idee moderne e una vita sociale sincera e dinamica. Se, invece, noterete una donna che dona cibo ad un vecchio affamato, allora state osservando Santa Elisabetta, giovane dedita all’aiuto verso il prossimo: probabilmente avrete qualcuno che vi aiuterà in qualche faccenda sentimentale, magari un’amica o un amico che prodigherà i giusti consigli facendovi riflettere sul più e sul meno. Se vi sentite piene di problemi e chiedete consulto facendo uscire dal mazzo la carta di San Vincenzo De Paoli, allora vorrà dire che non dovete mollare: arrendersi prima vi priverà di un cambiamento che potrebbe cambiarvi la vita. Perché non osare?! Non abbiate paura: il cambiamento arriverà e i problemi spariranno, ma dovete essere voi a mettervi in gioco. E se siete studenti alle prese con esami e verifiche di metà corso, il vostro protettore sarà Sant Agostino: presiede le arti intellettive e, se sarà una delle carte da voi scelte, predice riuscita in tutto ciò che richiede l’uso dell’intelletto. Se, invece, l’immagine raffigurata sarà di San Martino, non avrete bisogno di colpire il vostro concorrente con formule di magia nera: gli affari non andranno male per i piccoli negozianti ed imprenditori, quindi potrete gioire per un bilancio aziendale in positivo. E San Giovanni? Lo conosceremo la prossima settimana! ;)